Progetto coltivazione nocciole

Coltivazione nocciole: gremita la Sperelliana a Gubbio per conoscere da vicino il progetto di FAT e le prospettive dell'accordo con Ferrero. Rossi: "Importante agire subito". Cecchini: "FAT e' una garanzia".

Era gremita ieri sera la sala ex refettorio della Biblioteca Sperelliana a Gubbio per la presentazione del progetto di FAT (Fattoria autonoma tabacchi) e le prospettive dell'accordo preannunciato con la multinazionale Ferrero per una coltivazione intensiva di noccioli in Alta Umbria. Un'idea lanciata nei mesi scontri, accarezzata e ora più concreta di cui si è fatto portavoce Fabio Rossi, eugubino ma anche presidente di FAT.

Non solo Alto Tevere ma anche Eugubino Gualdese potrebbero cogliere questa opportunità di investimento. Ad introdurre l'iniziativa è stato il saluto del sindaco di Gubbio, Stirati che ha elogiato i promotori e ha evidenziato l'importanza del progetto. Poi è stato lo stesso Rossi a ragguagliare i numerosi presenti (moltissimi imprenditori agricoli del territorio e non solo ) sulle potenzialità dell'accordo. È' stato quindi Luigi Catalano, coordinatore di Civi Italia, a scendere nel dettaglio tecnico spiegando in modo accurato le caratteristiche di questo frutto, le peculiarità della sua coltivazione e anche l'importo dell'investimento con i potenziali ricavi e guadagni.

Il progetto prevede una fase preliminare di 6 anni dopo di che la coltivazione comincerà a produrre i suoi frutti ma l'accordo che si profila con la multinazionale Ferrero e almeno ventennale, ha assicurato Rossi. "Importante e agire subito - ha dichiarato Rossi - già dai prossimi giorni inizieremo i sopralluoghi con alcuni tecnici presso gli imprenditori agricoli che manifesteranno interesse per valutare la fattibilità di coltivazione dei propri terreni".

Le conclusioni dell'incontro sono state affidate all'assessore regionale Fernanda  Cecchini: "FAT e' una garanzia che contraddistingue questo specifico progetto. C'è un gruppo che ha know how, mezzi e consulenze in grado di non far fare un salto nel buio a chiunque voglia aderire a questa opportunita. Sono convinta che una rete di aziende tra Alto Tevere e Alto Chiascio potrebbe mettere le ali a questo progetto".

Denominazione

Fattoria Autonoma Tabacchi Soc. Coop Agricola
Via G. Oberdan, 12 - 06012 Città di Castello PG (ITALY)

Dati società

C.F. e P.IVA 00165600545
Reg. Imprese Perugia N. 00165600545
R.E.A./ CCIAA Perugia n.14906
Isc. Albo Coop A105887

Contatti

Telefono +39 075 8627911
Fax +39 075 8627920
e-mail: seleziona destinatario
Pec: fat@pec.it

JUMP TO TOP